“The Voice of Italy”, continua la caccia alla nuova voce italiana

7 anni fa
20 Marzo 2014
di admin

2693F758F7DDE08FC2F86247686B_h498_w598_m2Fin dal principio Riccardo Cocciante aveva espresso la sua disponibilità solo per la prima edizione del nuovo talent show di Raidue e proprio per quella prima annata aveva portato a casa il riconoscimento massimo accompagnando alla vittoria Elhaida Dani.

Ma l’edizione 2014 di “The Voice” ha preso ormai il largo con una seconda puntata già messa in onda su Raidue e con una sostituzione apparentemente impossibile, quella di J Ax, asso del rap con anni di carriera alle spalle ma di certo non il primo nome che potrebbe venire in mente per una sostituzione di uno dei parolieri e degli artisti più bravi del panorama musicale italiano.

Eppure l’integrazione dell’idolo dei giovani appare immediatamente giusta ed interessante, compresa una certa interazione con gli altri coach, quanto meno per queste prime puntate registrate di “blind auditions”.

Già rodati gli altri tre maestri già conosciuti al primo anno, ovvero una freschissima Noemi, reduce dai successi sanremesi, il diavolo Pelù, sempre tentato dalle voci più rock ed un’inossidabile Raffaella Carrà su cui buona parte del programma regge.

Con una presenza così forte nel settore giudici, questa nuova edizione del programma ha saggiamente puntato su un’esposizione minore della poco utile figura del conduttore, abbandonando però il poco adatto Fabio Troiano, e salutando invece Federico Russo, nome forse un briciolo meno noto, ma sicuramente più associabile ad un programma prettamente musicale come questo.

20140319_sorGià dalle prime due puntate non sono mancati piccoli colpi di scena e curiosi ingressi, come una coppia di fratelli campani separati dalla feroce selezione dei giudici, una voce femminile incastonata in un corpo maschile, ora in squadra con la Carrà e di cui si è già tanto parlato, fino al chiacchierato ingresso di Suor Cristina, una giovanissima novizia che, grazie ad una canzone di Alicia Keys ha fatto il suo ingresso nel team di J Ax, creando un contrasto dunque interessante.

L’attesa è ovviamente per le ultime audizioni al buio, punto di rottura con gli altri talent show che affollano i palinsesti, ma soprattutto per le battles, quando i ragazzi selezionati dovranno scontrarsi per apparire poi sul palco della finale e sperare in un vero e proprio lancio nel mondo della musica.

La Dani dello scorso anno sembra purtroppo già finita nel dimenticatoio, ma chissà che la nuova voce che spunterà da The Voice non riuscirà a spiccare il volo quanto molti dei giovani talenti della scuola di Amici?

Gaetano Cutri