Un grande Luca de Bei porta in scena “Kafka il digiunatore”

By | 17 Febbraio, 2017|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

Un digiuno forzato, nel sanatorio di Kierling, pose fine alla tormentatissima vita di Franz Kafka ed è da questo dato biografico che Luca De Bei, ancora una volta interprete eccezionale di personalità complesse e struggenti, ci racconta la vita e la morte del grande autore praghese. Il rapporto con il cibo, d’altronde, è direttamente legato [...]

Commenti disabilitati su Un grande Luca de Bei porta in scena “Kafka il digiunatore”

Passano i decenni ma sempre…”I figli so’ figli”

By | 14 Gennaio, 2017|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

Tra le note di regia di Liliana Cavani, al suo debutto in prosa con questa "Filumena Marturano",  si legge:  "È un’opera di grande impegno morale e oltretutto in anticipo sui tempi e scritto senza retorica, ma con la naturalezza della vita.... di chi sono i figli, i figli nati fuori dal matrimonio? Al tempo di [...]

Commenti disabilitati su Passano i decenni ma sempre…”I figli so’ figli”

“Miseria e Nobiltà”: Cirillo restituisce a Scarpetta giusta dignità d’autore

By | 28 Dicembre, 2016|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

Portare in scena un testo come “Miseria e Nobiltà”, l’unico scritto interamente da Eduardo Scarpetta, già abbondantemente sfruttato da oltre un secolo di rappresentazioni di vario valore e lignaggio, nonché misurarsi con un’ingombrante trasposizione cinematografica come quella che vide protagonista Totò, e che ne ha irrimediabilmente rappresentato una pietra di paragone per l’immaginario collettivo, rappresentava [...]

Commenti disabilitati su “Miseria e Nobiltà”: Cirillo restituisce a Scarpetta giusta dignità d’autore

“Cabaret”, un musical per non dimenticare

By | 16 Dicembre, 2016|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

Ispirato al diario-romanzo di Christopher Isherwood “Goodbye to Berlin” , già tradotto in dramma da John Van Druten col titolo “I'm a Camera”, “Cabaret” ha rappresentato sin dal  1966, anno in cui debuttò a Broadway, una sorta di rivoluzione nel concetto fino ad allora diffuso del musical, dopo di lui sarebbero arrivati, ognuno a modo [...]

Commenti disabilitati su “Cabaret”, un musical per non dimenticare

ROMA. “L’uomo dal fiore in bocca”. Nell’attesa che cada.

By | 14 Dicembre, 2016|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

La sala d’attesa di una stazione ferroviaria,  incessante la pioggia cade e batte sulle vetrate che separano dai binari. Un orologio senza lancette immobilizza il tempo, ferma gli ultimi istanti di una vita che sta svanendo,  mentre incuranti i treni passano. Un uomo (Gabriele Lavia)  attende, un altro (Michele Demaria) arriverà correndo. È una scena [...]

Commenti disabilitati su ROMA. “L’uomo dal fiore in bocca”. Nell’attesa che cada.

ROMA. “La pazza della porta accanto”: il domani qui dentro è già passato.

By | 2 Dicembre, 2016|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

Un telo trasparente separa il proscenio dal palco, una sottile linea immaginaria tra il pubblico e gli attori, la realtà e il sogno, gli incubi e le illusioni, la normalità e la pazzia: va in scena La pazza della porta accanto, un testo di Claudio Fava, omaggio alla tormentata vita della donna e poetessa Alda [...]

Commenti disabilitati su ROMA. “La pazza della porta accanto”: il domani qui dentro è già passato.

Il “Tram che si chiama Desiderio” del cileno Plana rimane fermo al capolinea

By | 1 Dicembre, 2016|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

C’è un monologo, nel terzo atto di “Un Tram che si chiama Desiderio” di Tennessee Williams, in cui Blanche Dubois, la protagonista, racconta, in uno dei suoi rari momenti di verità, a Mitch, l’uomo che stava per sposarla, prima di conoscere la reale storia della donna, del perché è finita nel vortice dell’alcol e della [...]

Commenti disabilitati su Il “Tram che si chiama Desiderio” del cileno Plana rimane fermo al capolinea

ROMA. Il dono di me a “tutti i miei cari”

By | 22 Novembre, 2016|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

"Tutti i miei cari", un tappeto di rose rosse, una staccionata bianca, una passerella verso la ribalta. Uno spettro inginocchiato o forse una donna. Un bicchiere e una sigaretta, vizi di una vita fino alla morte. Eroina, poetessa, madre, moglie, ossessionata, ossessiva, piena, urlante: Anne Sexton e la sua straripante anima gridano alla vita. Doloroso [...]

Commenti disabilitati su ROMA. Il dono di me a “tutti i miei cari”

Il lurido mondo incantato dei “ragazzi di vita”

By | 6 Novembre, 2016|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

Per amare totalmente "Ragazzi di vita", ancora in scena al Teatro Argentina fino al 20 Novembre, è utile ricordare che questo romanzo fu il primo scritto da un giovane Pasolini.  Cominciato nei primissimi anni '50, non ancora trentenne al suo arrivo a Roma, squattrinato, già condannatto per atti osceni in luogo pubblico e travolto letteralmente dalla [...]

Commenti disabilitati su Il lurido mondo incantato dei “ragazzi di vita”

Benvenuti: Io sono Misia. L’ape regina dei geni.

By | 30 Ottobre, 2016|PRIMA PAGINA, Recensioni, Teatro|

Matrona sul suo trono. Il velluto tappezza l'enorme seduta che riempe la scena, il velluto colora di verde e viola l'abito di Misia. Imponente, delirante, una donna bell Epoque con le sue scarpe rosse entra nelle anime dei suoi artisti, amici, geni. Seduta, vibra di energia e desiderio, attende l'arrivo di quanti ha fatto partorire. [...]

Commenti disabilitati su Benvenuti: Io sono Misia. L’ape regina dei geni.