“Il mio amico Franco Battiato”
Viaggio nei ricordi di Filippo Patti

12 mesi fa
12 Dicembre 2019
di antoniomocciola

Esce per La Rocca Edizioni un libro su Franco Battiato scritto da chi lo conosce bene, l’amico d’infanzia Filippo Patti, che con l’artista siciliano condivide anagrafe e luogo di nascita, Riposto, stretta tra Etna e Jonio. Ne esce un gustoso ritratto, in cui l’excursus sulla vita quotidiana di Battiato non diventa mai gossip fine a sé stesso, ma anzi dona umanità ad un personaggio da molti visto altero e distante, e che invece ha vissuto profondi conflitti interiori e forti slanci passionali, a volte non corrisposti (la sfortunata esperienza politica, ad esempio). Scritto con semplicità e chiarezza, il libro di Patti si avvale di una presentazione di Sebastiano Messina e foto (parecchie inedite) di Battiato e del suo éntourage. Particolarmente gustosi gli aneddoti sul servizio militare, e quelli sulle attività meno conosciute di Battiato, come la pittura, per la quale usa lo pseudonimo di Suphan Barzani. Quanto manchi la parola, la presenza di un uomo eccellente come Battiato è palese e lancinante. Ci consolano belle e tenere testimonianze come “Il mio amico Franco Battiato”, pronte a colmare un vuoto che sarà sempre più grande.

Antonio Mocciola

temi di questo post