In giacca e cravatta

https://www.instagram.com/jacques_ecravatte/
4 mesi fa
25 Ottobre 2020
di valerio molinaro
In giacca e cravatta

Geniale, provocatorio, irriverente e satirico: signori rispolverate i vostri abiti buoni, tirate a lucido le paillettes e date il benvenuto a Jacques Ecravatte, autore della dissacrante pagina social che porta il suo nome e uno degli autori/admin della pagina FOTOGRAFIE SEGNANTI!

Come nasce l’idea di aprire Fotografie Segnati?
Fotografie segnanti nasce da un’idea di Fabrizio (founder di Commenti memorabili) che non avendo tempo la diede subito in gestione a noi admin (frequentatori del gruppo) che da zero la portammo ai 900k di oggi.

Hai scelto dell’ironia e della satira un’arma. Ti si è mai rivolta contro?
Non sono mai stato uno così “cattivo”! Ho sempre amato sarcasmo e ironia e vedendo che sui social scatenava flame (ed io amo la polemica) perché non approfittarne?!

Cosa ti fa paura della società attuale?
L’ignoranza. Il non capire argomenti basilari e farne una crociata inutile.

A quale meme sei maggiormente legato?
Se parliamo di Fotografie segnanti credo a quello di Falcone e Borsellino quando morì Toto Riina, era una combo da far vedere nelle scuole (fu segnalato e rimosso, peccato).

Hai mai ricevuto minacce?
Insulti tanti (n.d.r. ride)! Minacce no mai, per fortuna.

Come evolverà la satira a tuo parere?
Credo che non evolverà! Non perché sono di parte, ma la vera satira, senza guardare in faccia nessuno, la facevamo solo noi di Fotografie segnanti. Ora vedo le altre pagine/blog che sono molto di parte o non vogliono schierarsi. Una vergogna. La satira non offende e non oltraggia.

La canzone della tua vita e l’artista che vorresti incontrare.
Ce ne sono due e sono State of love and trust dei PEARL JAM e Another love di TOM ODELL. L’artista che vorrei incontrare è sicuramente EDDIE VEDDER, ma il sogno più grande sarebbe GABRIEL OMAR BATISTUTA, che reputo comunque un artista nel suo campo.

Se dovessi fare un meme del 2020 come lo rappresenteresti?
Ne ho fatti talmente tanti e visti talmente tanti che non saprei. Ogni meme va a sé per il periodo che viviamo come popolo social. Quindi direi quello che fa più hype.

Una curiosità legata a fotografie segnanti.
Curiosità vere e proprie non ce ne sono, perché è sempre stato fatto tutto alla luce del sole, quindi l’utenza sa perfettamente ogni cosa riguardo la pagina. Però la lite con Luxuria è stata curiosa!

Valerio Molinaro

Instagram Jacques Ecravatte

Valerio Molinaro
Valerio Molinaro nasce nel 1984 a Roma, dove frequenta il Liceo Classico presso l'Istituto Salesiano Pio XI. Il suo amore per la sceneggiatura sboccia negli anni universitari in cui si occupa di comunicazione, produzione culturale e critica cinematografica. Dopo uno stage presso la segreteria di Domenica in, si dedica completamente alla scrittura avendo la fortuna di incontrare personalità del panorama italiano dello spettacolo. Sebbene affascinato dalla televisione, capisce che la sua vera vocazione è inventare storie, iniziando a dare origine a cortometraggi e spettacoli teatrali.Da autore e regista teatrale ha scritto e diretto: Allora si può, Sono pulp perché mi chiamo Bukowski, Gratta Gratta Bang Bang! e un musical tratto dal film d'animazione Nightmare Before Christmas. Nel mentre lavora come aiuto-regista di Gino Landi in occasione della commedia Il letto ovale con Maurizio Micheli e Barbara D'Urso. Successivamente affianca Pino Quartullo nello spettacolo Occhio a quei due con Lillo e Greg.Si dedica finalmente al suo grande sogno, la realizzazione di romanzi gialli. Nel 2016 la Newton Compton pubblica A sei miglia da L' Avana, il suo esordio letterario. L'anno successivo la medesima casa editrice manda in stampa Gli Orchi non sempre sono verdi.Attualmente è impegnato nel progetto di sviluppare format televisivi e programmi radiofonici.