“La logica del gambero”, presentazione a Napoli

5 anni fa
29 Settembre 2015
di gaetano cutri

LA-LOGICA-DEL-GAMBERO-coverLIBRERIA IOCISTO NAPOLI: MERCOLEDI’ 30 SETTEMBRE PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LA LOGICA DEL GAMBERO” DI MARIA ROSARIA SELO

Mercoledì 30 settembre alle ore 18.30, presso la libreria iocisto,in via Cimarosa 20, Maria Rosaria Selo presenterà il libro “La logica del gambero” Ed. CentoAutori. Con l’autrice saranno presenti Carmen Pellegrino, scrittrice e Maria Rosaria De Cicco, attrice.

IL LIBRO

Fabio Corbara ha i piedi ben piantati nel presente. È un uomo di chiesa, ma di quelli che professano e vivono la propria fede sul campo. Dopo la morte del fratello Guido, ritorna a Montoscuro, piccolo borgo medievale, dove ha trascorso gran parte dell’adolescenza con i genitori, il fratello e gli amici del cuore Davide, Michele, Giulio e Bianca. Una nevicata improvvisa lo costringe a restare in paese, insieme al suo amico Francesco.
La sparizione di una giovane ragazza, di nome Beatrice, è l’inizio di un incubo che porterà Fabio a fare i conti con il suo passato e con un mistero che sembra coinvolgere tutti gli abitanti di Montoscuro. Cosa lega la scomparsa di Beatrice a quella della sua amica d’infanzia Bianca? Fabio sarà costretto ad andare a ritroso nel tempo con i suoi ricordi per capire chi ha rapito Beatrice, con la stessa strana logica del gambero, che per procedere in avanti deve muoversi all’indietro.

L’AUTRICE

Maria Rosaria Selo (Napoli 1961) è scrittrice, sceneggiatrice di documentari televisivi e cortometraggi. Nel 1995 si classifica tra i primi 20 selezionati al concorso letterario Mondadori “Donna Moderna”, con il romanzo Il lato sinistro del cuore. Nel 2013 pubblica il romanzo Iosonodolore (Kairòs Edizioni) che riceve la menzione d’onore al premio letterario “L’Iguana”. Il suo racconto Nannarella riceve la menzione d’onore al premio letterario “Voci” di Abano Terme. Nel 2014 pubblica la raccolta di racconti La donna immaginaria (Kairòs Edizioni), scelta come testo per il laboratorio di lettura e scrittura del carcere femminile di Pozzuoli. Ha curato l’antologia Abbracci (Gnocchi Editore) e ha partecipato all’antologia Caffè di Napoli (Compagnia dei Trovatori Edizioni). Altri suoi racconti sono apparsi su riviste letterarie.