“Les Liaisons Heureuses”, un progetto per grandi nomi della scena teatrale internazionale

6 anni fa
24 Ottobre 2014
di admin

Spettacoli, incontri e occasioni tra Roma, Firenze e Parigi in occasione del semestre di Presidenza italiana dell’Unione Europea.

scaparroIl 16 ottobre al Teatro della Pergola di Firenze è stato presentato il progetto “Les Liaisons Heureuses”, ideato e diretto da Maurizio Scaparro con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la collaborazione della Fondazione Teatro della Pergola di Firenze. Erano presenti l’ideatore, Marco Giorgetti (Direttore Generale della Fondazione Teatro della Pergola), Michele Canonica (Presidente della Società Dante Alighieri – Comitato di Parigi) e Ferdinando Ceriani (Responsabile artistico del progetto). Il programma si concreterà in una serie di appuntamenti teatrali (spettacoli, laboratori formativi, incontri studio e proiezioni) che si succederanno fino a dicembre e saranno dislocati tra Roma, Firenze e Parigi.

amerika lowMai come oggi, che tanto si parla di Unione Europea, si ha bisogno di uno sforzo congiunto delle nazioni del vecchio continente per mantenerne alto il profilo socio-politico ed economico. E il teatro, da sempre specchio della società che lo crea e lo esperisce, è lo strumento più adatto per creare un modello esemplare capace di sensibilizzare gli animi e smuovere le coscienze. Eppure, questo è quanto avevano ben presente già i monarchi del passato, che fin dal Cinquecento hanno promosso e finanziato i cosiddetti “viaggi teatrali”, abbattendo di fatto i confini ideologico-politici degli Stati Nazionali, che proprio in quel secolo si stavano formando: gli attori e gli artisti in genere – e gli Italiani sono stati i primi a farlo – giravano per tutti i paesi, dalla Spagna alla Russia, portandovi un pezzo della loro cultura. Quest’ultima aveva la forza di contaminare quella della società ospitante e di far germogliare nuove e più ricche forme spettacolari.

claudia cardinaleIl versante italo-francese è rimasto senza dubbio sempre in prima fila, grazie anche alla presenza di due regine del casato dei Medici: Caterina e Maria, spose rispettivamente di Enrico II e di Enrico IV. I legami teatrali tra le due nazioni, dunque, sono “felici” da più di quattrocento anni. Basta pensare all’influenza che il Théâtre de la Comédie italienne ha avuto e l’importanza che continua a avere nel tessuto spettacolare parigino. È allora assai significativo che il primo step per provare a riproporre quella feconda stagione di scambi teatrali sia partita proprio da questi due paesi, in un progetto che ha visto per prima cosa l’inaugurazione della rinnovata sala-palestra del Liceo Italiano di Parigi, restituita per l’occasione alla sua originale destinazione di sala-spettacolo, alla presenza di un ospite d’eccezione: Claudia Cardinale. Seguirà una serie nutrita di incontri, per i quali si rimanda al programma riportato sotto.

garibaldinilowDalle parole di Maurizio Scaparro emerge tutto il portato di questo importante progetto: «In un momento storico difficile come quello che stiamo vivendo, dove l’Europa delle banche sembra aver avuto il sopravvento su quella della Cultura, è necessario riannodare le nostre “Liaisons Heureuses”, in un confronto dialettico che vada oltre la celebrazione delle rispettive culture e che apra alla formazione, ai giovani, al lavoro».

Diego Passera

IL PROGRAMMA

16 ottobre ore 12
Teatro della Pergola
LES LIAISONS HEUREUSES
Intervengono Maurizio Scaparro, Marco Giorgetti (Direttore Generale della Fondazione Teatro della Pergola), Michele Canonica (Presidente della Società Dante Alighieri – Comitato di Parigi), Ferdinando Ceriani (Responsabile artistico del progetto).

22 ottobre ore 10
Liceo Italiano “Leonardo da Vinci” / Parigi
INAUGURAZIONE DELLA SALA-SPETTACOLO DEL LICEO
Intervengono Maurizio Scaparro, Andrea Cavallari (Console Generale d’Italia), Marco Giorgetti, Aurelio Alaimo (Preside del Liceo Italiano di Parigi), Michele Canonica, Ferdinando Ceriani e Claudia Cardinale.
A chiusura dell’incontro proiezione del film L’ultimo Pulcinella di Maurizio Scaparro, con Massimo Ranieri, Adriana Asti e Jean Sorel.

23 ottobre ore 18
Maison de l’Italie di Parigi
LES GARIBALDIENS DE VISCONTI
a cura di Caterina d’Amico de Carvalho e Maria Bellini
immagini di G.P. Poletto
in collaborazione con Fondazione Istituto Gramsci di Roma, Villa Garibaldi – Museo di Riofreddo, Biblioteca Consorziale di Viterbo.
Dal 24 ottobre al 16 novembre, dal lunedì al venerdì ore 9-12 / 14-17; sabato e domenica ore 16-19.

6 novembre – 15 dicembre
Liceo internazionale “Honoré de Balzac” / Parigi
ATELIER GOLDONI
Workshop teatrale a cura di Marcello Scuderi

17 novembre ore 19.30
Teatro siciliano dell’Ambasciata d’Italia / Parigi
GOLDONI PERDU ET RETROUVÉ
Recital di Pierre Santini

18 novembre ore 18
Liceo Italiano “Leonardo da Vinci” / Parigi
GLI SCENARI RITROVATI DI CARLO GOLDONI IN LINGUA FRANCESE
Intervengono Nicola Fano (giornalista e scrittore), Maurizio Scaparro, Huguette Hatem (scrittrice e traduttrice).

1 dicembre ore 18
Liceo Italiano “Leonardo da Vinci” / Parigi
AH, LES ITALIENS!
Il Teatro italiano in Europa: dal Théâtre de l’Europe di Strehler al Théâtre des Italiens di Scaparro
Intervengono Maurizio Scaparro, Sergio Escobar (Direttore del Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa), Myriam Tanant (drammaturga).
Chiude l’incontro Arlecchino di Giorgio Strehler, con Enrico Bonavera.
In collaborazione con Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa

4 dicembre ore 17.30
Teatro della Pergola
L’AMERIKA DI FRANZ KAFKA E L’EUROPA DELLE DIVERSITÀ
Intervengono Maurizio Scaparro e Fausto Malcovati.

8 dicembre ore 20.30
Teatro Eliseo
MÉMOIRES
di Carlo Goldoni
con Mario Scaccia
regia di Maurizio Scaparro
prodotto da Istituto Luce
evento in collaborazione con Comune di Roma – Assessorato alla Cultura

15 dicembre ore 19
Liceo Italiano “Leonardo da Vinci” / Parigi
UNA DONNA NUOVA
Omaggio a Dario Fo e Franca Rame
Adattamento drammaturgico di Margherita Rubino
con Raffaella Azim
regia di Ferdinando Ceriani
coproduzione Compagnia Molière