Michelangelo Antonioni: la proiezione speciale di L’Eclisse sul suo storico set, il Tempio di Adriano

5 anni fa
18 Novembre 2015
di alfredo aletta

A Roma in Piazza di Pietra anche la mostra “Michelangelo Antonioni Pittore”, visitabile sino al 29 febbraio 2016, con circa quaranta dipinti del regista

LA PROIEZIONE SPECIALE – Venerdì 20 novembre alle ore 18 nel Tempio di Adriano, in Piazza di Pietra, verrà proiettato il film L’Eclisse di Michelangelo Antonioni, un’iniziativa a cura dell’Associazione Amici di Piazza di Pietra e con il patrocinio del Primo Municipio di Roma. Conferisce assoluta particolarità all’evento la circostanza che in Piazza di Pietra, e in particolare nel Tempio, furono girate alcune scene del film; la proiezione avverrà dunque su quello che nel 1962 fu un set delle riprese. Saranno presenti la moglie del regista Enrica Antonioni, cui si deve l’idea del progetto, e il critico e storico del cinema Vittorio Giacci che svolgerà un intervento introduttivo alla visione del film. L’organizzazione è a cura dell’Associazione Amici di Piazza di Pietra. Le richieste di accredito saranno prese in considerazione fino ad esaurimento dei posti: stampa@uozzart.com.

Dal film "L'eclisse"
Dal film “L’eclisse”

IL FILM – L’eclisse (1962), con Monica Vitti e Alain Delon, è l’ottavo lungometraggio diretto da Michelangelo Antonioni, nonché il capitolo conclusivo della cosiddetta “trilogia esistenziale” o “dell’incomunicabilità”, segue L’avventura e La notte. Presentato in concorso al 15º Festival di Cannes, vinse il Premio speciale della giuria, ex aequo con Il processo di Giovanna d’Arco di Robert Bresson.

LA MOSTRA – Sempre in Piazza di Pietra prosegue la mostra “Michelangelo Antonioni Pittore”, visitabile sino al 29 febbraio 2016, curata dalla moglie del Maestro Enrica Antonioni e da Francesca Anfosso, direttore della galleria. In esposizione i quadri di Michelangelo Antonioni, premio Oscar alla carriera oltre che vincitore di tutti i principali premi della cinematogra?a internazionale. Si tratta della prima volta in cui le opere pittoriche di Antonioni vengono esposte in una Galleria d’arte.

Le opere in mostra sono circa quaranta, tutte acrilico su tela o su cartoncino telato, di natura astratta e di diverse dimensioni, e raccontano l’ultima fase della vita di Antonioni, quella in cui si è dedicato con passione ed entusiasmo ad un’arte  diversa da quella che lo aveva portato ai massimi livelli di prestigio internazionale. Per tutta la durata della mostra sono previsti, in Galleria e in Piazza di Pietra, eventi e presentazioni, tutti in qualche misura collegabili alla vita e alle opere di Michelangelo Antonioni.

temi di questo post