Omaggio a Ennio Morricone in Versilia

3 mesi fa
20 Luglio 2020
di mariagiovanna

L’Orchestra della Toscana inaugura il 41° festival La Versiliana

Domenica 12 agosto 2020 il sipario del Gran Teatro di Marina di Pietrasanta si apre su un ensemble di archi: ORT (Orchestra della Toscana) inaugura la 41° edizione del festival La Versiliana omaggiando il da poco scomparso maestro Ennio Morricone.

È ormai consueto l’appuntamento estivo in Versiliana; anche nei mesi di vacanza (e nonostante le difficoltà post-Covid) l’offerta spettacolare continua in uno spazio pensato per godersi le calde serate versiliesi. Non solo il cartellone del Gran Teatro all’aperto con danza, prosa e musica ma anche gli “incontri al Caffè”, l’intrattenimento per i più piccoli e due novità: la rassegna “A cena con…” e il grande cinema all’aperto. Dopo una perdita, quella di Morricone, che ha toccato il cuore degli italiani appassionati di musica e non, esperti del settore e profani, un concerto dedicato all’opera del grande maestro è stata un’ottima occasione di inaugurazione.

Sul palcoscenico salgono commossi gli undici musicisti dell’ORT: un gruppo affiatato e specializzato in musica per film, composto da sei violini, due viole, due violoncelli e un contrabbasso. Non è solo un omaggio a Morricone: nel programma compaiono alcuni fra i più grandi compositori della storia del cinema: John Williams, Nino Rota, Elmer Bernstein, Leonard Bernstein e Carlos Gardel. Si rievocano alcune tra le colonne sonore più note: da “C’era una volta in America” di Sergio Leone ad “Amarcord” di Federico Fellini; da “Schindler’s List” di Steven Spielberg a “Il padrino” di Francis Ford Coppola per concludere con il musical, “West Side Story” e con i ritmi argentini di Astor Piazzolla. Un duetto tra cinema e musica sinfonica, egregiamente arrangiata per ensemble di archi. Degno di nota il violino di Virginia Ceri, una mano delicata e virtuosa che arricchisce ulteriormente l’intesa tra i membri dell’organico insieme con la guida di Luca Provenzani e il suo contrabbasso e con il contributo di Caterina Cioli alla viola.

Una serata piacevole all’insegna del ricordo e della condivisione, forse per esorcizzare un periodo di difficoltà e di perdita ma anche per ripartire con tutti i buoni propositi, con l’augurio che i teatri non chiudano mai le loro porte.

Marina di Pietrasanta – TEATRO LA VERSILIANA, 15 luglio 2020.

Benedetta Colasanti

MUSICA PER FILM E NON SOLO – A cura di ORT (Orchestra della Toscana); violini: Virginia Ceri (solo), Alessandro Giani, Francesco Di Cuonzo, Susanna Pasquariello, Gabriella Colombo, Stefano Bianchi; viole: Caterina Cioli (solo), Stefano Zenobini; violoncelli; Luca Provenzani (solo), Giovanni Simeone; contrabbasso: Luigi Giannoni.