PREMIO TEATRALE “MAURO ROSTAGNO” 2020, finisce CON EX AEQUO DEI FINALISTI

4 settimane fa
29 Ottobre 2020
di antonio gargiulo

Oggi l’annuncio unanime degli organizzatori e della giuria a fronte dell’impossibilità di poter svolgere la manifestazione a causa dei nuovi provvedimenti governativi sul contenimento del CoVid-19

Roma, 29 ottobre 2020 – Arriva via social e a malincuore l’annuncio dell’annullamento della tre giorni per la fase conclusiva della seconda edizione del Premio teatrale “Mauro Rostagno”. A darlo, con un video messaggio del regista e attore Gianmarco Busetto, vincitore della precedente edizione, è ÀP, l’Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti di Roma. Insieme a lui ad Associazione daSud e Compagnia Ragli, promotrici del concorso intitolato al giornalista e attivista vittima di mafia.

Un premio da mille euro

La manifestazione avrebbe dovuto prendere il via proprio oggi con tre intense giornate all’insegna della memoria, dei diritti, della giustizia sociale e della lotta alle mafie che avrebbero visto la rosa dei finalisti provenienti da tutta Italia esibirsi e concorrere per aggiudicarsi il premio da 1.000 euro.

Sei le compagnie finaliste tra le quali verrà ripartito il Premio. Previsto un aumento del budget iniziale e l’inserimento degli spettacoli in concorso per la finale nel cartellone della prossima stagione di ÀP Teatro

«Il periodo storico che stiamo attraversando – spiegano gli organizzatori – porta però a dover ripensare i momenti di aggregazione. I provvedimenti governativi diventano sempre più serrati e l’ultimo emesso non permette più di pianificare l’organizzazione di eventi. Per tutti noi, il Premio Mauro Rostagno rappresenta uno dei momenti di condivisione sociale e culturale più intensi e importanti. Rattrista molto il doverci rinunciare. Tuttavia l’impossibilità di svolgere la manifestazione non ci impedisce di perseguire nel nostro intento di sostenere le produzioni e gli artisti arrivati in finale».

Vittoria Ex Aequo

Di qui, la decisione presa all’unanimità insieme a tutti i membri della giuria – Danilo Chirico, Rosario Mastrota, Andrea Porcheddu, Laura Palmieri, Veronica Cruciani, Simone Nebbia, Renata Savo, Simone Pacini e Gianmarco Busetto – di concludere questa seconda edizione con una vittoria ex aequo dei finalisti.

Tanti spettacoli, un unico cuore

Una decisione che si traduce in un aumento del budget previsto per il Premio che verrà equamente diviso tra le compagnie finaliste e nell’inserimento degli spettacoli in concorso per la finale nel cartellone della prossima stagione di ÀP Teatro. L’annuncio di quest’ultima resta, per forza di cose, legato all’evoluzione del momento d’emergenza che stiamo vivendo.

Di seguito gli spettacoli e le compagnie finaliste dell’edizione 2020 del Premio “Mauro Rostagno”:

Compagnia Alluma – ANCHE I CORI RUSSI MI CONSOLANO

Simonet – Capparella – LA PRINCIPESSA AZZURRA

Compagnia Oderstrasse – U!

Caracò Teatro – L’INGANNO

Andrea Di Palma – DI MADRE IN FIGLIA

Teatro Mobile di Catania – GIRASOLI