Puccini d’autore: “Ciao, Georges… serata per Wolinski”

5 anni fa
5 Ottobre 2015
di mariagiovanna

Al Teatro Puccini una rassegna di mostre, letture ed incontri per non dimenticare.

Lo scorso 28 settembre la conferenza / spettacolo “Ciao Georgesserata per Wolinski” ha aperto il ciclo ‘Puccini d’autore’, con una serata in memoria del giornalista e fumettista Georges Wolinski, ucciso insieme a dodici colleghi nell’attentato a Charlie Hebdo lo scorso gennaio 2015. Un omaggio commosso di Firenze a un maestro di raffinato garbo provocatorio, organizzato da Sergio Staino e Daria Galateria, che ha visto sul palco tanti amici e compagni di lavoro del disegnatore francese, tra cui Altan, Claudio Bisio, Milo Manara, Luca Raffaelli e l’affettuosa presenza della moglie Maryse Wolinski. Un trio jazz formato da Stefano Cocco Cantini (sax), Gianni Coscia (fisarmonica) e Michele Staino (contrabbasso), ha accompagnato le letture e le testimonianze degli ospiti presenti, rievocando i momenti più significativi della vita di Georges, aneddoti ed avvenimenti importanti che l’hanno visto in prima linea, insieme al suo amico Reiser, ad insegnare la satira agli affezionati lettori. Il suo maschilismo intransigente l’ha reso noto ed unico nel suo genere, un maestro dei doppi sensi e del cinismo espressivo, oltre che figurativo, sempre munito di pennino dall’inchiostro sarcastico, ritrattista di veti sociali e religiosi, e di politically correct. I suoi disegni saranno in mostra al Puccini fino al 27 novembre, negli spazi espositivi del teatro, ad ingresso libero e visitabili negli orari di apertura degli spettacoli in cartellone.

Ma quella di Wolinski sarà solo la prima delle mostre gratuite proposte, il cui allestimento è a cura dell’architetto Carlo Carbone. Ne seguiranno altre, tutte evocative e non prive di sorprese. Da novembre a gennaio la rassegna ‘Puccini d’autore’ ospiterà l’esposizione “Impresentabile Vincino”. Seguirà da fine gennaio a metà marzo “Affetti collaterali – Franco Matticchio”. Concluderà questa stagione la mostra “Frame by frame, una donna con la matita – Cinzia Leone”, dal 19 marzo al 30 maggio.

Seguendo la scia dello spettacolo / reading “Ciao Georges – serata per Wolinski”, il Teatro Puccini propone un ciclo di venti letture ed incontri scenici, che inizieranno a fine ottobre in parallelo alla stagione teatrale nella sala grande. I temi prendono ispirazione sia dalle suggestioni proposte dalle mostre, sia da ricorrenze come la nascita di Shakespeare, di Flaubert e di Pasolini, nonché il settantesimo della legge che sancisce il diritto di parità e di voto alle donne. La rassegna mira a raccontare la contemporaneità con occhi umoristici e pungenti, appuntamenti originali per concepire il teatro anche come motore sostenitore dell’arte, della letteratura e della poesia, che coinvolgerà diverse voci del panorama toscano e non solo. Tra i protagonisti in programma: Marion d’Amburgo, Catalyst, Gaia Nanni, Piero Colombi, Alessandra Bedino, Carlo Salvador, Letizia Fuochi, Gianluigi Tosto, Alessandro Benvenuti, Angelo Donato, Maurizio Lombardi e Pietro Grossi.

Teatro Puccini – Dal 28 settembre 2015 al 30 maggio 2016.

Programma consultabile sul sito: www.teatropuccini.it

Mara Marchi